Progetto OFor 2022+

Il progetto di revisione delle formazioni di base degli installatori elettricisti AFC, elettricisti di montaggio AFC e pianificatori elettricisti AFC in corso, si chiama "OFor2022+". Era stato lanciato nell'aprile 2021 con l'assegnazione del ticket preliminare. Su questo sito web trovate le informazioni aggiornate sullo stato dei lavori, sull'organizzazione e sulle tappe del progetto.

Attualità

13.12.2022: Validazione dei profili di qualificazione

Il 13 dicembre 2022 i profili di qualificazione sono stati dibattuti e validati dai membri del comitato e del gruppo direttivi.

Dal 9 gennaio al 17 febbraio 2023 è previsto un sondaggio presso i soci e le sezioni EIT.swiss sui profili di qualificazione elaborati. Questo per garantire che i presenti profili di qualificazione soddisfino le aspettative e le esigenze dei soci. Nel caso contrario, la direzione di progetto svilupperà possibili adeguamenti insieme al gruppo e al comitato direttivi. I risultati saranno comunicati per conoscenza ai partecipanti stessi, ai partecipanti ai workshop, ai responsabili CIA e alle sezioni nel marzo 2023. I delegati decideranno della forma definitiva dei profili di qualificazione e del modello di formazione nella loro assemblea del 27 aprile 2023.

I membri del gruppo e del comitato direttivi hanno preso conoscenza dei risultati relativi alla formazione di base triennale "Disegnatore:trice"; hanno deciso di non proseguire vista la mancanza di competenze operative.

Il dibattito in merito all'anno base proseguirà indipendentemente dai profili di qualificazione. Per conoscere le necessità e le idee dei soci e delle sezioni EIT.swiss, un sondaggio sarà condotto nel primo trimestre 2023. I risultati saranno tenuti in conto nel sottoprogetto "Atti normativi".

16.11.22: Workshop 4

Sono state convalidate le aree di competenza d'azione di tre professioni.

Il 16 novembre 2022 si è svolto il 4° workshop del progetto OFor2022+. Invitati i partecipanti del 3° workshop. L'obiettivo era di validare le competenze operative e i rispettivi ambiti formulati dall'accompagnamento pedagogico-professionale tra il terzo e il quarto workshop. I risultati possono essere così riassunti: la professione d'installazione elettrica triennale mira a formare delle operatrici e degli operatori. Quella quadriennale forma fornitori di servizi e tecnici. Questi professionisti sono più autonomi e si occupano di compiti più complessi. Il dibattito sulla professione di progettista ha evidenziato che ci sono troppo poche competenze operative per una formazione di base triennale di "disegnatore:trice". Le discussioni sull'anno base non hanno portato a un chiaro risultato. Deve quindi essere portata avanti - a prescindere dalla finalizzazione dei profili di qualificazione - nel gruppo direttivo e nel comitato direttivo. Entro metà dicembre 2022, i profili di qualificazione  corrispondente saranno finalizzati e validati. I partecipanti ai workshop, i presidenti e segretariati sezionali e i responsabili dei CIA saranno informati dei risultati prima di Natale. Dal 9 gennaio al 17 febbraio 2023 è previsto un sondaggio tra i soci e le sezioni EIT.swiss sui profili di qualificazione elaborati. I delegati decideranno sulla forma definitiva dei profili di qualificazione e del modello di formazione durante la loro assemblea del 27 aprile 2023.

26.09.22: Workshop 3

Nel terzo workshop hanno iniziato a prendere forma le possibili professioni con i profili di attività e di livello.

Il 26 settembre 2022 si è svolto il terzo workshop del progetto OFor2022+. Invitati inoltre i partecipanti al primo workshop. Dopo il benvenuto ufficiale di Erich Schwaninger, capo del reparto formazione professionale, Peter Wissler, nel suo ruolo di moderatore, ha introdotto il programma della giornata. Nuovamente presenti Regula Stucki e Maurice Wörnhard della Scuola universitaria federale per la formazione professionale (EHB) al fine di fornire l'accompagnamento pedagogico-professionale. Obiettivo della giornata, l'elaborazione ulteriore dei risultati dei primi due workshop. Al termine dell'intensa giornata si sono delineate tre professioni: una quadriennale e una triennale nell'installazione elettrica e una quadriennale nella progettazione. Dibattuta anche l'idea di una formazione base di un anno e una formazione di base triennale "Disegnatore:trice". I risultati saranno ulteriormente elaborati nel quadro del quarto workshop (16 novembre 2022).

30.08.22: Workshop 2

Il secondo workshop si è concentrato sulle situazioni lavorative attuali.

Il 30 agosto 2022 si è svolto il secondo workshop del progetto OFor2022+. I giovani professionisti partecipanti sono stati accolti ufficialmente da Thomas Keller, rappresentante del Comitato direttivo e membro del Consiglio di amministrazione. A moderare l'evento Peter Wissler, Büro für Bildungsfragen, e al supporto pedagogico-professionale - rimasto invariato -  Regula Stucki e Maurice Wörnhard della Scuola universitaria federale per la formazione professionale (SUFFP). L'obiettivo del workshop era quello di descrivere le situazioni lavorative attuali e la quotidianità professionale. Le attività lavorative sono state poi consolidate sotto la guida della SUFFP e raccolte elettronicamente dai partecipanti. Per ogni attività lavorativa era prevista la descrizione della situazione, l'azione, l'obiettivo dell'attività e il risultato. Le situazioni lavorative definite confluiranno nei lavori dei successivi workshop. Il terzo e quarto workshop si svolgeranno con gli stessi partecipanti del primo. Date e luoghi: 26 settembre 2022 a Aarau e 16 novembre 2022 a Berna.  

20.06.22: Workshop 1

Il primo workshop sullo sviluppo dei profili di qualificazione ha affrontato le future situazioni lavorative.

Il primo workshop del sottoprogetto Profilo di qualificazione si è svolto il 20 giugno 2022. L'obiettivo era quello di elaborare le future situazioni lavorative nei vari campi professionali. Dopo il benvenuto ufficiale di Thomas Keller, rappresentante del comitato direttivo e membro del comitato, Regula Stucki e Maurice Wörnhard hanno introdotto il workshop dal punto di vista del supporto pedagogico-professionale. I partecipanti sono stati divisi in gruppi per discutere le possibili situazioni lavorative. I cosiddetti megatrend ecologici (gestione delle risorse e dell'energia), economici (aumento dell'efficienza, cambiamento del modello operativo), sociali (elevati standard di qualità, carenza di specialisti), professionali (tendenze del settore) e giuridico (regolamentazione del legislatore) dovevano giocare un ruolo significativo. È emerso chiaramente che guardare al futuro non è sempre facile. Ciononostante, i partecipanti sono riusciti a sviluppare situazioni lavorative future. Queste costituiranno il punto di partenza del secondo workshop; condotto con giovani professionisti che hanno completato la loro formazione di base da due a cinque anni al massimo. Il workshop si svolgerà il 30 agosto 2022.

10.05.22: Lancio del sottoprogetto profilo di qualificazione

Nell'ambito di questo sottoprogetto saranno elaborati i profili di qualificazione. A tal fine, saranno organizzati workshop con i rappresentanti degli imprenditori. Da giugno a novembre 2022 si svolgeranno quattro workshop in totale. I primi due serviranno a raccogliere i contenuti, a confrontarli con il lavoro precedente, a rivedere le competenze operative e a svilupparle ulteriormente. I risultati saranno condensati dalla direzione di progetto in un profilo di qualificazione per ciascuna professione. I profili saranno verificati nel terzo workshop e utilizzati come base per lo sviluppo dei profili professionali. La direzione di progetto li finalizzerà e verranno verificati dai partecipanti nel quarto e ultimo workshop. 

28.04.22: L'assemblea dei delegati approva il mandato di progetto

Il 28 aprile 2022 i delegati hanno approvato il mandato di progetto OFor2022+. I lavori già iniziati nel 2021 saranno portati avanti. In un passo successivo saranno organizzati workshop per definire i profili professionali, i campi di competenze operative e le competenze operative.

Organizzazione

Promotrice del progetto, la commissione per lo sviluppo professionale e la qualità (SP&Q), che ha stabilito, nel corso dell'ultima verifica quinquennale delle formazioni professionali di base, la necessità di apportare modifiche. Su richiesta di detta commissione, il comitato EIT.swiss ha presentato alla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) la domanda per il ticket preliminare. Per supportare e legittimare meglio il progetto all'interno del settore, l'organizzazione di progetto è stata ridefinita. Con l'approvazione del mandato di progetto nell'aprile 2022, ai delegati, in qualità di rappresentanti del settore elettrico e delle sezioni, è stato affidato il ruolo di mandante del progetto di revisione. Da parte del comitato, il progetto è monitorato da un comitato direttivo di tre persone (membri della commissione della formazione). Il gruppo direttivo assicura il coordinamento delle esigenze dei partner (associazioni professionali, Confederazione, Cantoni). La direzione di progetto è responsabile della gestione operativa del progetto.

Sottoprogetti e tappe

Il progetto "OFor2022+" è suddiviso, in conformità al manuale pratico Il processo di sviluppo delle formazioni professionali di base della SEFRI, in cinque sottoprogetti. Nel sottoprogetto profilo di qualificazione si svilupperanno il profilo professionale, i campi di competenze operative e le competenze operative. Su questa base saranno elaborati - nel sottoprogetto atti normativi - le ordinanze in materia di formazione e i piani di formazione. Nel sottoprogetto decisione di assegnazione del ticket e indagine conoscitiva sarà svolta un'indagine conoscitiva pubblica presso le parti interessate e gli atti normativi saranno riveduti. Il sottoprogetto emanazione e approvazione è dedicato alla finalizzazione dei documenti necessari. Segue il sottoprogetto implementazione/attuazione, nell'ambito del quale si provvederà ad attuare le formazioni di base rivedute. 

Impressioni dai workshop